Regolamento


Art.1: Partecipazione
Al Rally si partecipa singolarmente suddivisi in quattro categorie:

• Best Italian
• Under: da 18 a 39 anni

• Over: da 40 a 49 anni

• Over 50: oltre 50 anni

• Donne: categoria unica

 Art.2: Immagine
I concorrenti si impegnano a non esporre pubblicità a carattere osceno, politico e religioso o in contrasto con gli sponsor ufficiali della manifestazione e/o con gli organizzatori. I leader di classifica o i vincitori di partecipazioni a gare all'estero hanno l'obbligo, su richiesta degli organizzatori, di indossare la maglia di leader del RALLY DI ROMAGNA. Inoltre i concorrenti acconsentono all'uso delle immagini, sia statiche che di movimento, che verranno realizzate durante la manifestazione.

 Art.3: Disposizioni
Il RALLY è aperto a Tutti gli Enti Nazionali ed Internazionali.
I partecipanti al RALLY di ROMAGNA dovranno essere in possesso di regolare licenza agonistica per la pratica del ciclismo, rilasciata da una Federazione o da un Ente di Promozione Sportiva.
Nel caso in cui l'Atleta sia SPROVVISTO di detta tessera sarà sufficiente inviare via E-MAIL copia di CERTIFICATO di IDONEITA' agonistica medico sportiva in corso di validità all'atto dell'ISCRIZIONE e sottoscrivere una tessera temporanea (€ 37,00).
Con l'iscrizione l'Atleta si ASSUME la responsabilità di quanto dichiarato.
I concorrenti dovranno utilizzare biciclette da MTB cui potranno sostituire parti a piacimento e, in caso di rottura del telaio, la bicicletta stessa, dopo averne dato comunicazione all'organizzazione.

 Art.4: Ordine di partenza
Al termine di ogni tappa verrà stilata una classifica di tappa ed una generale con la somma dei tempi.
Alla tappa successiva i concorrenti entreranno in Griglia in base alla posizione in classifica:

1° griglia: i Leader di classifica
2° griglia: i primi 5 atleti di ogni Categoria
3° griglia: dal 6° al 20° atleta di ogni Categoria
4° griglia: dal 21° al 50° atleta di ogni Categoria
5° griglia: tutti gli atleti dalla 51° posizione in poi di ogni Categoria

 Art.5: Rifornimenti
Uno o più punti di rifornimento, ad integrazione degli alimenti che i concorrenti ritengono di doversi portare appresso, saranno previsti lungo il percorso delle tappe.

 Art.6: Itinerario
Durante ogni tappa potranno essere effettuati uno o più controlli di percorso; tali controlli potranno anche non essere noti ai partecipanti. Il mancato passaggio ad uno di questi punti comporterà l'attribuzione della massima penalità prevista.

 Art.7: Disposizioni di sicurezza
E' obbligatorio l'uso del casco durante tutto il tragitto di ogni tappa, ogni atleta dovrà inoltre essere munito di apparecchiatura telefonica (cellulare) funzionante.
L'apparecchiatura telefonica (con il collaudo del funzionamento ed il deposito del numero) sarà oggetto di controllo in sede di verifiche tecniche e durante lo svolgimento della manifestazione così come le altre dotazioni di sicurezza.

 Art.8 Bagaglio
L'organizzazione non sarà ritenuta responsabile di danneggiamenti o furti subiti da attrezzature (biciclette) degli atleti.

Art.9: Obblighi del concorrente
L'ambiente dovrà essere rispettato dai concorrenti, essi dovranno evitare di abbandonare sul percorso di gara e nelle sedi di tappa residui di qualsiasi genere, dovranno seguire scrupolosamente il percorso indicato, dovranno prestare soccorso utilizzando l'apparecchiatura telefonica cellulare per informare la direzione di gara, segnalando eventuali concorrenti in difficoltà; dovranno privilegiare la sportività allo spirito competitivo, e adeguarsi ad ogni decisione dell'organizzazione.
Il tutto rispettando sempre il Codice della Strada.
Il mancato rispetto delle norme citate nel presente articolo comporta la penalità massima.

 Art.10: Penalità
All' atleta che non porta a termine la Tappa nel tempo imposto dall' organizzazione gli sarà calcolato il tempo massimo di tappa più 1 ora di penalità.
In caso di ritiro ogni partecipante si impegna a contattare immediatamente la direzione di gara.

 Art.11: Modifiche percorso
L'organizzazione si riserva la facoltà di modificare in qualsiasi momento l'itinerario per esigenze di sicurezza.


 Art.12: Equità di trattamento
L'organizzazione sarà attenta nel cercare di porre tutti i concorrenti sullo stesso piano, offrendo loro pari condizioni nel gareggiare, anche sul piano psicologico, prendendo tutte le misure atte a livellare i privilegi di cui godono alcuni concorrenti derivanti dalla conoscenza dei luoghi, dalla vicinanza della famiglia o dall'assistenza (abusiva) prestata da personale non inserito nell'organizzazione. L'assistenza personale potrà intervenire sul percorso solo nei punti assistenza ufficiali indicati sul road-book del percorso.

 Art.13: Reclami
La giuria accetterà solo reclami firmati dal singolo partecipante, presentati per iscritto entro mezz'ora dall’affissione dell'ordine di arrivo ufficioso, accompagnati dalla cauzione fissata in € 50 e forniti di prova che giustifichi il reclamo.
Non necessariamente sarà reso noto il nome del reclamante.
La cauzione sarà resa solo in caso di accoglimento del reclamo.

 Art.14: Iscrizioni
Al raggiungimento del numero stabilito le iscrizioni si intenderanno chiuse. L'organizzazione senza dover rendere noto il motivo, potrà rifiutare qualsiasi iscrizione di concorrente od accompagnatore.

 Art.15: Premiazioni
La premiazione avrà luogo nel pomeriggio dell'ultima tappa. I premi potranno essere cumulabili e saranno consegnati esclusivamente ai vincitori presenti. I premi di categoria saranno attribuiti solo nel caso che almeno tre concorrenti costituiscano la categoria, in caso contrario questi parteciperanno solo alla classifica generale.

 Art.16: Accompagnatori
Il concorrente potrà essere seguito da un mezzo personale di assistenza nelle sedi di tappa; tale mezzo dovrà essere necessariamente condotto da persona accreditata come accompagnatore.
Gli accompagnatori saranno identificati con apposito braccialetto ed i mezzi con targa di riconoscimento. Persone non identificate come accompagnatori o concorrenti non potranno accedere alle mense ed ai servizi.

 Art.17: Varie
L'organizzazione del Rally si riserva la facoltà di apportare cambi e modifiche anche sostanziali al presente regolamento, al percorso, alle sedi di tappa o il numero delle stesse. Eventuali variazioni al presente regolamento, nel corso della manifestazione, verranno rese note ai concorrenti durante i briefing e/o ufficializzate a mezzo di circolari informative numerate progressivamente e/o tramite inserimento su Internet, e costituiranno parte integrante del regolamento.

 Art.18: Rinunce
In caso di rinuncia il concorrente iscritto e l’eventuale accompagnatore potranno reclamare il 50% della quota di iscrizione comunicandolo per iscritto 60 giorni prima della gara, altrimenti gli verrà considerata valida l’iscrizione per l’edizione successiva.
In caso di rinuncia a meno di 60 giorni dall’inizio della gara, sarà considerata valida l’iscrizione per l’edizione successiva.

 Art.19: Prestazioni esterne
L'assistenza tecnica ed il servizio massaggi saranno forniti da aziende partner degli organizzatori secondo le consuetudini commerciali in vigore. Resterà comunque sotto la responsabilità del concorrente il controllo dell'esecuzione del lavoro ed in nessun caso potrà essere chiamato in causa l'Organizzatore.

 Art.20: Riferimenti
Per quanto non contemplato vige il regolamento Tecnico dell’Ente affiliato.

 Art.21: Ritiri
Il concorrente ritirato potrà seguire la manifestazione come turista in bicicletta o con vettura propria o d'accompagnatore, beneficiando di tutti i servizi logistici previsti per i partecipanti, con l'esclusione del rilevamento tempi e con l'esclusione del servizio di recupero d'emergenza qualora viaggiasse fuori del percorso della gara e al di fuori dei tempi di essa (transito della moto-scopa al seguito dell'ultimo concorrente). Il concorrente squalificato per infrazioni dal Collegio dei Giudici dovrà abbandonare la carovana del Rally

 Art.22: Targa porta numero
E' obbligatorio che i concorrenti espongano in maniera integra, non piegata, non modificata, senza aggiunte, la targa porta-numero di gara e gli altri identificativi forniti dall'Organizzazione; in particolare l'identificativo nazionale (bandiera), sulla targa porta numero e sul casco, sul quale, peraltro, il concorrente potrà aggiungere qualunque altro identificativo a piacimento, fatto salvo l'Art. 2 del presente Regolamento. La mancata osservanza di questo articolo comporterà
un'ammonizione al primo richiamo, 1 ora di penalità al secondo e l'esclusione dalla classifica in caso di recidiva al terzo richiamo con conseguente abbandono della carovana del Rally-Raid.

 Art.23: Briefing
I briefing pretappa si tengono con traduzione in inglese, fornendo tutte le informazioni indispensabili per il reperimento del percorso e segnalando eventuali difficoltà della tappa del giorno seguente, eventualmente con l'aiuto di audiovisivi.
La Società Organizzatrice declina ogni responsabilità per eventuali incidenti o danni occorsi prima, durante e dopo lo svolgimento della gara e si riserva la facoltà di accettare le iscrizioni a suo insindacabile giudizio.
MATERIALE OBBLIGATORIO IN GARA (verificabile in ogni momento):
• casco rigido
• telefono cellulare